IL NOSTRO SCOPO
 
Campanile e tetti

I cittadini e le organizzazioni di Muggia che aderiscono alla nostra Associazione si impegnano a promuovere l’educazione  civica  dei cittadini  e difendere l’ambiente in cui viviamo.
L'Associazione Impronta, per la rinascita di una identità territoriale da realizzarsi in un ambiente sicuro e sano, per la riaffermazione di uno stile di vita consapevole e idoneo al raggiungimento di detti obiettivi, s'impegna a :
-  proporre l' adozione di STILI DI VITA, soprattutto nell'uso dell' ACQUA , dell' ENERGIA , nella gestione dei RIFIUTI, nella mobilità locale , capaci  di  fare contemporaneamente  il  bene  della  nostra  economia domestica, con la riduzione delle nostre bollette, e del pianeta, con la riduzione della nostra impronta;
-  favorire e incoraggiare la partecipazione consapevole, soprattutto delle giovani generazioni, alla gestione del bene comune.  

 
FARE LA NOSTRA PARTE Stampa E-mail

Tutto inizia 40 anni fa
Eravamo poco più di due miliardi nel 1948. Adesso siamo sei miliardi e le previsioni dicono che ne saremo nove tra 30 anni.   Ma il disastro di cui parleremo  è cominciato quarant'anni fa. È lì che si è scatenata la corsa allo spreco. In quaranta´anni il nostro impatto negativo sulla biosfera è triplicato, e non smette di crescere. Sembra impossibile, no? In fondo, non mangiamo il triplo, non

Leggi tutto...
 
La fiaba dell'orso PDF Stampa E-mail
Giovedì 01 Dicembre 2016 15:12

 

Se lo riduciamo ad un puro calcolo matematico la questione è persino infantile. Siamo di fronte ad una nuova versione della fiaba dell'orso. Ricordate? Erano quelle fiabe a cui nessuno poteva credere, nemmeno i bambini. Lo scopo era educativo, poiché l'evidenza del palese inganno contenuto nella fiaba consentiva ai nostri genitori o nonni di ammonirci “non essere sciocco, non essere credulone”. Questa volta però – pur trovandoci sicuramente di fronte ad una fiaba dell'orso - ci sono almeno due importanti differenze. Coloro che la raccontano e sostengono insistono

Leggi tutto...
 
Giochiamo a #noisiamodiversi PDF Stampa E-mail
Mercoledì 01 Giugno 2016 21:14

Vi proponiamo il gioco #noisiamodiversi . Vi terrà occupati 30 secondi e, ai solutori, coloro che scopriranno CHI SONO I DIVERSI, garantiamo un premio fenomenale.
Giochiamo :
osservate le foto sottostanti Sono state scattate oggi :

Leggi tutto...
 
Giù dal divano
Martedì 31 Maggio 2016 23:22

Lo sappiamo bene : essere cittadini, consapevoli, informati e partecipi è una grandissima fatica e, quasi sempre , una fatica di Sisifo , considerati i risultati molto vicini allo zero, se non addirittura negativi. Allora perchè,  sapendo che non cambierà nulla , dovremmo andare a votare domenica ? 
Proviamo a mettere in fila due ragioni.
La prima , banalissima. Oltre al voto, al momento altri strumenti in mano ai cittadini

Leggi tutto...
 
Incontro pubblico con i 9 candidati Sindaco PDF Stampa E-mail
Lunedì 16 Maggio 2016 19:43

Più di 1800 cittadini  sottoscrittori di liste elettorali, 14 liste di cui ben 11 locali, 9 candidati alla carica di Sindaco, a Muggia, comune di poco più di 13.000 anime, non era mai accaduto. Cosa succede? C'è un rinnovato interesse per la politica?  O è la reazione alle mancate risposte della politica e degli amministratori dai quali non ci si sente rappresentati? E' l'incertezza del presente e la paura del futuro che spinge a trovare  soluzioni in proprio? Glielo chiederemo domani, Martedì 17 Maggio, nell'incontro pubblico che abbiamo organizzato per sentire  i candidati Sindaco.

 

 
Io Sono il Mare, dammi una mano, il 17 aprile vota SI ! PDF Stampa E-mail
Mercoledì 13 Aprile 2016 21:35

 

17 aprile:
Un voto.
Uno scampato pericolo.
Nessun rimpianto futuro!
Per attuare la transizione energetica fondata sulle rinnovabili pulite.
Perchè i territori continuino a contare.
Domenica 17 aprile vota SI !

Info :
http://www.notriv.com/
https://www.facebook.com/Referendum-2016-Trivelle-in-Mare-976925292377312/?pnref=story

 

 
"BUGIA" , la nuova sede della biblioteca comunale. PDF Stampa E-mail
Giovedì 31 Marzo 2016 21:30

La nuova sede è ultimata. Possiamo dire che la comunità muggesana, considerato il significato delle  due parole greche che compogono "biblioteca" -  biblíon, "libro",  e théke, "scrigno" – ha un nuovo “Scrigno del libro” .  Evviva la biblioteca!  Quante cose, quanti problemi sappiamo affrontare meglio attraverso la lettura, l'approfondimento , l'immersione nella storia che è sempre storia d'altri. "Chi non legge ha solo la sua vita, che, vi assicuro, è pochissimo", diceva Umberto Eco. Per questo diciamo evviva tutte le biblioteche!
Alla festa per la nuova sede però non partecipiamo. Le ragioni sono tante. A cominciare dal fatto che

Leggi tutto...
 
Democrazia a metro variabile PDF Stampa E-mail
Scritto da jacopo rothenaisler   
Lunedì 14 Dicembre 2015 09:32

 

In democrazia gli amministratori governano con spirito di servizio, i cittadini controllano attraverso la partecipazione, gli organi di stampa informano. Nel sistema protofeudale in cui stiamo precipitando, il Signorotto comanda e fa le regole, i sudditi applaudono o, al più, tacciono, e gli araldi diffondono le mirabolanti imprese del Capo. E' in questo ambivalente contesto, poca democrazia e molto feudo, che si è svolta la “Giornata della Trasparenza” indetta dal nostro Comune. Del resoconto della riunione non c'è traccia né sulla stampa locale nè nei siti del Comune, nonostante la presenza dell'addetto stampa del Sindaco. Strano, o forse no, visto che si è parlato dei diritti dei cittadini, del “controllo sociale diffuso” previsto dalla legge sulla trasparenza delle P.A. , e si sa che nel feudo è meglio che i sudditi non conoscano i propri diritti. E così l'unica cosa trapelata della riunione è l'indignazione del Sindaco/Signorotto, il quale si è

Leggi tutto...
 
Propositi feudali nel XXI secolo PDF Stampa E-mail
Scritto da jacopo rothenaisler   
Lunedì 02 Novembre 2015 19:45

Le mail che abbiamo ricevuto in questi giorni dal Segretario Generale del Comune di Muggia Santi Terranova a commento dei nostri post “Ladri di galline” non sono che l'ennesimo tentativo intimidatorio che abbiamo subito in questi anni. Dai cani e gatti che segnano il proprio territorio pisciando in ogni angolo ,fino su su alle organizzazione malavitose che impongono con la violenza il loro controllo, i messaggi che questi gesti mandano si rassomigliano tutti. Ne conosciamo bene la natura. Questo episodio però, in sé abbastanza squallido, ci viene utile. Possiamo chiarire come mai, pur continuando la nostra attività, da quasi un anno non pubblicavamo post, e perchè. Tutto ha origine da tre episodi, fatti personali che mi sono accaduti, di cui penso sia utile darvi conto. Autunno dello scorso anno. Primo episodio. Il nostro ultimo post – guarda la coincidenza – si occupava anche del Terranova comunale, del suo ruolo e dei suoi emolumenti. Con lo stile che è proprio della sua nobiltà d'animo ci aveva mandato una breve mail di commento “DI INVIDIA E DI MENZOGNE SI PUÒ

Leggi tutto...
 
Ladri di galline . W la propaganda , ʍ la trasparenza PDF Stampa E-mail
Martedì 27 Ottobre 2015 23:59

I ladri di galline hanno sempre operato con l'oscurità e grazie alla mancata sorveglianza. Le condizioni che consentono lo sviluppo del piccolo malaffare a danno dei pollai, l'oscurità e la mancata sorveglianza, sono le stesse che minano il funzionamento dei nostri enti pubblici. Con la non piccola differenza che amministratori e dipendenti disonesti non si accontentano di uova e galline. Per ovviare a questa tragedia nazionale si susseguono da almeno 25 anni leggi sulla trasparenza sempre più stringenti. E da un quarto di secolo queste leggi sono puntualmente svuotate , vuoi dall'interpretazione, la mancata applicazione, la dilazione, la prassi, e dal comportamento dei singoli. Sulla tema della trasparenza, con tutto quello che ne consegue, il Comune di Muggia può vantare un pluridecennale coerente percorso, i cui pilastri sono

Leggi tutto...
 
Ladri di galline PDF Stampa E-mail
Mercoledì 21 Ottobre 2015 16:00

Come ladri di galline. La firma al nuovo contratto per il servizio rifiuti che vale 8 milioni di euro, il più importante per il Comune, è stata messa il 15 Settembre, più di un mese fa. La nuova gestione è cominciata il primo di Ottobre. E nessuno ne sa nulla. Non riuscirebbe nemmeno a Mafia capitale far passare sotto silenzio un contratto così importante. E invece a Muggia

Leggi tutto...
 
Riforma Panontin/Serracchiani : invece della burocrazia il PD ridimensiona la democrazia. PDF Stampa E-mail
Domenica 30 Novembre 2014 12:10

Sinceramente non avremmo mai creduto che la riforma degli enti locali elaborata da Panontin sarebbe mai arrivata in aula.  La legge avrebbe dovuto prendere le mosse dai diritti dei cittadini calpestati da una burocrazia inefficiente, autoreferenziale e irresponsabile, gestita da un quadro dirigente pletorico e con livelli di emolumenti ingiustificati . La legge avrebbe potuto altresì mettere mano ai privilegi dei politici. Poichè di questo non c'è nulla,  pensavamo che la stessa maggioranza avrebbe fermato un provvedimento che allontana i cittadini dalla  Amministrazione Pubblica, attacca il lavoro locale, e colpisce al cuore le Autonomie Locali, cardini della Costituzione Italiana. Ci siamo sbagliati, al PD evidentemente piace il cittadino lontano dalle istituzioni. Così, l'eliminazione delle Province si è trasformata in

Leggi tutto...
 
La falsa opposizione al rigassificatore di Zaule nascosta nel gioco dell'oca del Piano Portuale. Così Teseco se ne andrà PDF Stampa E-mail
Lunedì 03 Novembre 2014 11:03

Ci risiamo. L'iter di approvazione del Regolatore Portuale , iniziato nel 2008, sta per fare un ulteriore passo in avanti  con i voti dei Consigli Comunali di Trieste e Muggia previsti nei prossimi giorni.  Al tempo del primo voto nei consigli comunali, il lavoro di lobby portato avanti dall'allora Presidente del Porto Claudio Bonicciolli fece si che i documenti del Piano furono nascosti ai consiglieri dalle Giunte Di Piazza e Nesladek dal Dicembre 2008 all'aprile 2009 . I consiglieri di

Leggi tutto...
 
Cosa imparare dalle frane PDF Stampa E-mail
Venerdì 17 Ottobre 2014 08:12

Bisognerebbe saper trarre insegnamento dagli eventi. Se si guarda con questo spirito alla frana di Strada per Lazzaretto di questi gorni possiamo  dire alcune cose. La prima, una cosa nota che compare in tutti gli studi regionali, è che il territorio muggesano è a rischio dissesto idrogeologico. Oggi però questo rischio è molto, molto più serio di un tempo. Le ragioni son presto dette. A scatenare frane, allagamenti, esondazioni sono i fenomeni atmosferici , estremi e non, che hanno assunto una cadenza molto più serrata a causa dei cambiamenti climatici. Quindi la prima ragione di aumento di rischio è che le condizioni atmosferiche scatenanti i fenomeni sono sempre più frequenti. Ad aggravare gli effetti dei fenomeni atmosferici, e siamo alla seconda ragione, c'è sempre

Leggi tutto...
 
Cambiamenti Climatici : per cambiare tutto abbiamo bisogno d tutti. PDF Stampa E-mail
Mercoledì 17 Settembre 2014 13:51

 


 

PERCHE' A VENEZIA CI SAREMO

 

Siamo alla vigilia di un appuntamento che riteniamo di vitale importanza.

Tra meno di una settimana a New York, presso la sede delle Nazione Unite, si riuniranno i Governi di tutto il mondo. Sono stati invitati dal Segretario Generale dell'ONU Ban Ki Moon il quale la primavera scorsa – di fronte al V Rapporto dell'Ipcc (Intergovernmental Panel on Climate Change), l'organismo dell'Onu sui cambiamenti climatici - ha rivolto ai leader nazionali una precisa accusa: le loro azioni “ mostrano un approccio dalla mentalità ristretta sul tema dei cambiamenti climatici e sono distratti, assai spesso, da questioni di rilevanza meramente elettorale”. Ed ha concluso: “Quando ci pentiremo, sarà

Leggi tutto...
 
Earth Overshoot Day: in meno di 8 mesi l’umanità ha esaurito il budget della Terra di un anno PDF Stampa E-mail
Martedì 19 Agosto 2014 20:20

 

Il 20 Agosto 2014 è l’ Earth Overshoot Day, il giorno che segna il momento in cui l’umanità ha esaurito le risorse rinnovabili disponibili per l’anno.  Stiamo vivendo oltre il limite delle risorse planetarie. Dopo questa data inizieremo ad intaccare i cicli vitali del pianeta prelevando risorse in modo non rinnovabile e accumulando anidride carbonica in atmosfera.

Proprio come le banche tracciano le uscite e le entrate, il Global Footprint Network misura la

Leggi tutto...
 
Il riordino regionale contro i cittadini e il lavoro locale PDF Stampa E-mail
Venerdì 08 Agosto 2014 21:48

 

Appunti sul Riordino del Sistema Regione – Autonomie Locali F.V.G.

Sotto attacco per privilegi, sprechi, sovrapposizioni e inefficenze, la classe politica ha lungamente tergiversato, rinviando ogni risposta minimamente adeguata ai problemi cui era chiamata a rispondere, contribuendo così a stringere ancor più il cappio che soffoca il Paese. Oggi, le risposte tanto attese da una platea di cittadini sempre più stremati e impauriti da una crisi senza fine, sembrano essere pronte. E si dovrebbe dire “finalmente!”. Però ,

Leggi tutto...
 
Quanto tempo ci vorra? PDF
Domenica 13 Luglio 2014 10:38

 

La ricerca è iniziata più o meno 25 anni fa con l'esaurimento delle prime discariche. Comunità disperate, amministratori nel panico, han dovuto inventarsi di sana pianta metodi di raccolta con cui imboccare la via d'uscita dall'incubo dell'immondizia lasciata per le strade e nei campi, la puzza, i problemi per la salute. Non è stato facile soprattutto all'inizio, però oggi quelle comunità hanno dato luogo a metodologie di raccolta estremamente efficaci basate sulla responsabilità individuale e collettiva. Nello stesso arco di tempo, laddove inceneritori e discariche hanno continuato a funzionare

Leggi tutto...
 
Parenzana oggi - Foto quiz a premi PDF Stampa E-mail
Venerdì 04 Luglio 2014 13:25

Oggi, Venerdì 4 Luglio 2014, lungo la ciclabile Parenzana. Un foto-quiz per i grandi e i piccini. Le 4 foto, A,B,C,D, sono scattate sullo stesso tratto , ma due foto  ritraggono la parte slovena (comune di Capodistria), due quella italiana (comune di Muggia). Il confine è al ponte. Riuscite a collocarle da una e dall'altra parte?  Non è così' difficile  , però un piccolo aiutino ve lo diamo lo stesso: la

Leggi tutto...
 
S.S. Giovanni e Paolo e Comune Immobiliare S.p.A. PDF Stampa E-mail
Martedì 24 Giugno 2014 15:44

Mamme, papà, nonne, nonni, nipoti, figlie, figli, famiglie, clan, parenti tutti , muggesani , gioite! Abbiamo vinto, un bravo a tutti! La tattica del “coscienziosamente intenti a farci gli esclusivi fatti nostri” è stata coronata da un clamoroso successo . Finalmente il periodo che ci consegnerà alla storia della nostra comunità , ha da ieri la sua degna conclusione. Il progetto che cancella metà dell'oratorio Penso è cosa fatta. Dopo il Centro Giovanile Italiano, la SS Giovanni e Paolo Immobiliare S.p.A. completa l'opera. Una palazzina alta 12 metri e mezzo

Leggi tutto...
 
Appello per il nuovo Piano Regolatore Generale PDF Stampa E-mail
Giovedì 19 Giugno 2014 23:10

Care consigliere, cari consiglieri,  care concittadine, cari concittadini ,                                                                                             
il Consiglio comunale di Muggia è chiamato a deliberare sulla materia più densa di significato del  mandato consiliare, il nuovo Piano Regolatore Generale.         
Molte, e tutte legittime, sono le aspettative della nostra comunità. Dalle decisioni del consiglio dipendono gli interessi diretti della metà della popolazione muggesana proprietaria della propria casa di abitazione e di terreni, e soprattutto gli interessi più generali di tutti noi per l'assetto del territorio che verrà deliberato.
La materia è solo apparentemente complessa e specialistica. In realtà non è difficile farsi un'idea complessiva del Piano com'è e come si vorrebbe che fosse. In aiuto ai consiglieri  viene innanzitutto la Costituzione, che considera, attraverso il principio espresso all'art.9  “la Repubblica tutela il

Leggi tutto...
 
Residence Gasperini PDF Stampa E-mail
Lunedì 09 Giugno 2014 18:39

 

Alla presenza di oltre 20.000 persone – centinaia di delegazioni provenienti da tutta Italia e l'intera popolazione muggesana – si è svolto ieri, sabato 6 Giugno 2314 – l'atto conclusivo del concorso nazionale “Il peggio dell'età del cemento”. Come è noto il concorso, che ha visto protagonisti gli studenti di tutt'Italia, è nato casualmente un anno addietro sullo spunto di un lavoro di ricerca intrapreso da una scuola media di Muggia. La ricerca intendeva ricostruire le ragioni locali che produssero più di 350 anni fa, tra il 1960 e il 2020, nel periodo storico conosciuto come “l'età del cemento”, la sparizione dei terreni

Leggi tutto...
 
Incontro Pubblico "strategia rifiuti zero" in Provincia di Trieste. Cominciando da Muggia PDF Stampa E-mail
Lunedì 19 Maggio 2014 23:42

Il Circolo di Muggia del Movimento per la Decrescita Felice organizza, con la presenza di Maurizio Pallante, presidente nazionale del Movimento , Giovedì 22 Maggio - ore 10.15 - Muggia, sala Millo - un Incontro Pubblico sul tema "Strategia Rifiuti Zero".
L’incontro si propone di aprire un confronto sul tema dei rifiuti , una grande questione ambientale, ma anche economica e civile , partendo dalla considerazione che quella delle discariche e degli inceneritori è una strada senza uscita e occorre dunque progettare un'altra strategia.  Janez Potocnik, il Commissario europeo all’Ambiente, l'8 aprile 2013 ha affermato : “Per una buona gestione del ciclo dei rifiuti sono necessarie buona volontà e buona organizzazione: “zero rifiuti” è un’alternativa pienamente realizzabile.

 
I G.A.S. organizzano il Mercatino del tessile e delle calzature PDF Stampa E-mail
Martedì 13 Maggio 2014 20:29

Sabato 17 Maggio 2014 dalle 14 alle 18 ,nel giardino del Caffè del Teatro Verdi, aziende artigiane del tessile e delle calzature selezionati dai Gruppi d'Acquisto Solidale , proporranno la qualità del vero made in Italy. Ci si potrà vestire da capo a piedi con prodotti di alta qualità e biologici. Saranno infatti presenti produttori di abbigliamento donna biologico ; di intimo bio ; di vestiti confezionati a mano in Italia, utilizzando materiali ecologici come cotone organico, canapa, bambù, lino, lana e nuove fibre realizzate con le proteine del latte, del mais e dell’ortica per salvaguardare la salute della persona; di calze uomo, donna e bambino in 100% cotone biologico certificato, canapa e lane naturali . Non mancherà la maglieria, con filati nobili in cashmere yak e cammello . E le calzature interamente realizzate in Italia con pellami conciati con tannini di mimosa, castagno e quercia, che rimuovono il sudore dal piede evitando così pruriti, micosi, allergie e cattivi odori .

L'evento è organizzato dal Gruppo d'Acquisto del Movimento Decrescita Felice di Muggia , in collaborazione con tutti i G.A.S. della Provincia di Trieste, l'associazione Senza Confini , l'A.R.C.I., e il patrocinio del Comune di Muggia.
Vi aspettiamo numerosi.

 
Piano Parcheggi. Un siluro al Nuovo Piano Regolatore Generale un mese prima della sua presentazione PDF Stampa E-mail
Sabato 26 Aprile 2014 21:51

Dopo un iter inusitatamente lungo – le Direttive sono state approvate in Consiglio Comunale addirittura nel 2009 – sta per approdare nell'aula del Consiglio Comunale il nuovo PRGC, il Piano Regolatore Generale del Comune. Le Direttive del PRGC sono 5 . La terza direttiva è la mobilità sostenibile, fortemente sostenuta dall'assessore all'urbanistica Laura Marzi e, almeno a parole, dal neo assessore Marco Finocchiaro. Il significato di mobilità sostenibile è inequivoco: mobilità sostenibile indica un sistema di mobilità urbana in grado di

Leggi tutto...
 
Piano Parcheggi. Non sanno quello che fanno. PDF Stampa E-mail
Martedì 22 Aprile 2014 22:39

Non sanno quello che fanno.

Mercoledì 16 Maggio, assemblea pubblica in sala Millo. Ripenso allo svolgimento e lo trovo talmente assurdo da risultare pure divertente. Come non sorridere infatti quando un ex assessore PD, intervenendo dal pubblico con “dati alla mano”, difende la sua “creatura” dai cambiamenti proposti dal nuovo assessore PD. Il sorriso non riguarda lo scontro interno allo stesso partito - militano nello  “stai sereno, Enrico” - ma la “creatura” così energicamente difesa. E' pur vero che è un unicum - noi non abbiamo trovato riscontro al mondo e

Leggi tutto...
 
Il WWF di Trieste insegna a cacciare le balene? PDF Stampa E-mail
Sabato 05 Aprile 2014 17:50

 

Sabato 29 marzo. Sera. La moglie legge un libro in cucina. Io scrivo. Siamo a lume di candela, partecipiamo a l'Ora della Terra, la grande mobilitazione del WWF per manifestare insieme contro i cambiamenti climatici. Sto scrivendo proprio al WWF, quello di Trieste. E' da un po' che lo voglio fare. C'è una attività del WWF locale che mi pare contrastare con l'intera storia dell'associazione. Proprio non mi va giù. In collaborazione con AcegasAps il WWF organizza visite guidate all'inceneritore (ops, termovalorizzatore) di Via Errera. Il servizio di visite viene così presentato : “è gratuito, dura circa un'ora e prevede un momento di formazione iniziale e un percorso all'interno dell'impianto per osservare da vicino le diverse fasi di trattamento e smaltimento dei rifiuti “. Ora, che Acegas organizzi visite all'inceneritore, ci può stare. Ma che le visite all'inceneritore siano condotte da un'associazione ambientalista sembra incredibile. E' un po' come se il WWF organizzasse visite guidate e di formazione alle baleniere

Leggi tutto...
 
Le jeux sont fait PDF Stampa E-mail
Mercoledì 02 Aprile 2014 23:11

Le jeux sont fait. Non serve? Nessuno l'ha chiesta? Magnifico, l'opera si farà. Questo è potere!

Vi siete mai chiesti come nascono le opere inutili? Chi , come e quando può aver pensato, per fare un esempio, di costruire il più grande stadio al mondo dedicato al "polo" - quella specie di hochey a cavallo - a Giarre? O la pista da bob per le Olimpiadi di Torino del 2006 – costata quasi 100 milioni - e ora abbandonata. O, per venire dalle nostre parti, il gigantesco interscalo ferroviario di Cervignano,costato quasi 500 miliardi di lire e oggi quasi deserto. I modi per riuscirci sono i più vari, dallo sfruttamento di calamità naturali, alla creazione di eventi, alla necessaria infrastrutturazione del Paese, alla dotazione di nuovi servizi o miglioramento di quelli esistenti. Qualsiasi sia l'opera, grande o piccola , utile o inutile, il grimaldello è il finanziamento. Funziona sempre così. Quando viene concesso il finanziamento i giochi sono fatti. Perchè la trappola ha

Leggi tutto...
 
Infedeli PDF Stampa E-mail
Domenica 16 Marzo 2014 20:22

La prima difficoltà di questo post è scriverlo in maniera tale da allettarvi a  leggerlo, come vorremmo che accadesse,  fino in fondo. E' pur vero che si  parla di infedeltà, ma non c'è niente di prurigginoso.   E' una infedeltà non evidente, che ritrovi in documenti, atti, seguendone il filo logico, non sotto le coperte della camera da letto. E' anche una delle tante, troppe storie che nascono e si sviluppano in una società di indifferenti, senza memoria, dove ci si schiera a priori, ciechi sordi e muti di fronte all'evidenza pur di “non perdere tempo”. La seconda, quasi insuperabile difficoltà, è essere brevissimi, sapendo che sopportiamo ormai a mala pena i 140 caratteri di twitter. Si possono  ridurre a tal punto le cose complesse ? Se è conosciuto tutto il contesto magari si. Ma se è proprio l'opacità del contesto a rendere possibile che questi fatti accadano, non si dovrebbe cercare di chiarire? E se, illuminando la via, questa diventerà troppo lunga per i frettolosi lettori cui ci rivolgiamo? Non se ne esce.
Il compromesso raggiunto è quello che segue: tagliate tutte le premesse resta

Leggi tutto...
 
Posizionato sull'Ospo il nuovo ponte ciclopedonale PDF Stampa E-mail
Giovedì 20 Febbraio 2014 11:16

Mercoledì 19 Febbraio un altro tassello della rete ciclopedonale muggesana è stato inserito, e prende pian piano corpo un circuito ciclabile interessante. Un bel ponte , posizionato al confine tra la zona EZIT e i Laghetti delle Noghere, collega adesso le due sponde del'Ospo. Certo, con questa velocità di avanzamento e soprattutto con questo coraggio politico , ci vorranno circa 40 anni per fare quei poche chilometri necessari al collegamento di questi spezzoni

Leggi tutto...
 
Incontro del Forum per i Beni Comuni e l'Economia Solidale con Serge Latouche PDF Stampa E-mail
Venerdì 07 Febbraio 2014 20:05

Sul bell'incontro organizzato dal Forum per i beni comuni e l'economia solidale del FVG nella serata di Giovedì 6 Febbraio per la presentazione di un progetto di legge regionale per la costituzione di Distretti di Economia Solidale, con la presenza e gli interventi dell'assessore regionale al Lavoro e Serge Latouche, si possono fare più riflessioni.

Una prima è l'incredibile – ma non più sorprendente – mobilitazione di persone che accorre ad ascoltare il “padre nobile” della Decrescita, il prof. Serge Latouche. Quanti sono, al giorno d'oggi , quelli capaci di farci uscire dalla confortevole gabbia che ci siamo costruiti attorno , oltretutto per andare ad ascoltare una conferenza sul lavoro ? Sala gremitissima. Potrebbe non essere sciocco chiedersi il perchè di tanta attenzione. Non aspettiamoci segnali di cotanta intelligenza provenienti dall'encefalo piatto della

Leggi tutto...
 
Tutta la sponda del Rio Ospo ciclopedonale PDF Stampa E-mail
Venerdì 17 Gennaio 2014 09:26

Entro la primavera altri 2 tratti ciclopedonali lungo il Rio Ospo saranno disponibili. Per intervento del Comune di Muggia dalla foce dell'Ospo si arriverà fino alla trattoria al Ponte, con circa 600 metri di prossima (si parla di 2 mesi, progetto definitivo e lavori già appaltati) nuova realizzazione. Per intervento dell'EZIT si potrà continuare dalla trattoria al Ponte lungo la sponda sinistra dell'Ospo fino all'altezza del

Leggi tutto...
 
Buriana ai Laghetti delle Noghere PDF Stampa E-mail
Mercoledì 08 Gennaio 2014 18:34

Numerosi alberi abbattuti dal vento e caduti di traverso ai sentieri attorno ai Laghetti

Buriana ai Laghetti delle Noghere.  Alberi di traverso ai sentieri lungo tutto il perimetro dei laghetti.

E' stato un colpo di vento, probabilmente nella notte del 3 Gennaio, e adesso c'è

 

Leggi tutto...
 
Dreck in dreck out , La trasparenza e el novo sito del comun. PDF Stampa E-mail
Venerdì 20 Dicembre 2013 23:42

Se xe una roba che ghe interesa ala gente “calma fioi!”, dovè saver che xe complicà, manca i soldi, ghe vol tempo.  Se ghe interesa a lori i xe velocisimi. Ormai i xe semplicemente un'altra roba. Precipitemo in un buso senza fondo e quei gioga avanti.  Ogni giorno una. Ieri.
Gavemo spetà solo 4 ani . Ogni volta che in comun te ghe disevi che mancava questo, mancava quel, la risposta iera sempre quela: stemo preparando el novo sito, tra poco se trovarà tuto. E, finalmente, el xe comparso. Tignì presente che no xe una roba in più, un favor che el comun ne fa. Xe obligatorio per lege publicar tuto. E el comun de Muja, con la scusa del novo sito in arivo, per 4 ani xe sta foralege, ultimo tra i comuni taliani per le legi sula trasparenza . Ma ieri, ecolo: http://www.comune.muggia.ts.it/
Per saver chi lo ga fato xe un metodo facile, che el mio capo Paulini gavesì sicuro usà. Te meti drento nel buso “ricerca avanzata” una parola de quele che dovesi eser conosude e te speti : se viene fora qualcosa de bon, funziona; se dala risposta te capisi che te devi precisar meio xe anca bon; se no vien fora gnente te son sicuro che el lavor lo gà fato l'Insiel. L'INSEL xe l'unica società al mondo che produci questi 2 tipi de motori de ricerca: uno xe sovietico, 25 ani dopo la fine dell'URSS,

Leggi tutto...
 
Dal dreck in dreck out alle Leggi Paulini PDF Stampa E-mail

Dopo Darwin xe ciaro che condividemo la nostra origine con tute le bestie, ma gnanche lui ga spiegà perchè noi gavemo tribolazioni che le bestie no gà. No sarà che semo pezo dele bestie?

I sienziati po' ne ga spiegà che quando un certo fenomeno se ripeti, qualsiasi sia el logo , el tempo, l'ogeto, semo di fronte a una lege natural. E qua la fritaia xe completa. O xe perchè semo pezo dele bestie, o perchè xe una lege natural, par che domani sucederà quel che xe suceso ogi. Tuto quel che no ga mai funzionà no funzionerà mai? Semo senza speranza?

Me domandarè perchè me fazo domande de sto tipo? Perchè, come voi, no ne poso più. No me resta che zercar de riderghe su, chisà che no ne salvi una ridada.

Provemo a rider de questa.

Un tre mesi fa me riva una mail . Un anonimo

Leggi tutto...
 
DRECK IN DRECK OUT PDF Stampa E-mail
Venerdì 27 Settembre 2013 22:56

 

Alzi la man chi no gà mai sentido parlar de “dreck in , dreck out”? Mai sentì? Se proprio sicuri? Xe un vero pecà perchè ga a che far con tute le nostre giornade.

La prima volta che mi go sentì queste parole xe stado co iero in feriera. Dopo 3 ani de lavor in cokeria i me gaveva trasferì al “Centro meccanografico”. Cusì se ciamava l'uficio dove iera in funzion l'unico computer de tuto el stabilimento (gente, domila de lori con 1 computer, gnente mal eh?). La memoria de la machina ocupava tuto un stanzon. Per funzionar ben la gaveva bisogno de no scaldarse tropo. Ma co la iera in moto la scaldava come un fero de stiro, e iera necesario aver un impianto per rafredarla che me ga procurà tuti i dolori reumatici che gò ogi. Per meter drento i dati bisognava sbusar schede de carton, carigarghele e fargher leger i busi.
El lunedì che go ciapà servizio el novo capo me ga ciamà , come se usava, nel suo uficio, per el discorseto de pramatica. El capo se ciamava Paulini: un bon omo, con la pasion del tenis (per questo iero sta trasferì là, visto che con la racheta me la cavavo). De quel discorseto no me ricordo quasi gnente. Ma una frase si, quela me la ricordo. Col iera sul finir el me ga dito: “ La vedi sior, la impararà che el computer xe una grande machina. La fa un saco de robe, prima e meio de l'omo. Ma la se ricordi: se la ghe dà drento merda,

Leggi tutto...
 
Riduzione TARES. Domande entro il 30 Settembre PDF Stampa E-mail
Martedì 24 Settembre 2013 19:37
Se volè la riduzion de la TARES perchè fazè la racolta diferenziata de quel che scartè del magnar, dovè far domanda in Comun de Muja entro el 30 de sto mese.
El Comun no gà ancora preparà un modulo : devi eser  sai dificile .

Gavemo preparà noi un fac simile de domanda.

Podè scriver cusì:

Leggi tutto...
 
Più che te la misi, più la spuza PDF Stampa E-mail
Lunedì 12 Agosto 2013 23:23

 

No se ne ghe pol proprio più. Credevimo che el scandalo fusi che i ne fa pagar servizi che nisun fa. Dopo, altro scandàl, se gavemo acorto che el Comun dividi i costi in modo da meterghelo in quel posto ai comercianti. Pensavimo che fusi finida, anche perchè xe presto la Madona de Agosto ( una volta iera una gran festa a Muja: se andava tuti a Muja Vecia, credenti e non) e parlar de bori e scovaze con sto caldo no xe san. E inveze ghe ne xe una nova, quasi pezo de le prime do. Scoltè qua. Sto servizio de le scovaze a Muja ne costa più de un milion e otto, e co sti bori più de un se fa el cul de oro. Per el milion e otto (unmilioneottocentomilaeuroper esserechiari) el Comun no tira fora gnanca un bel, lo paghemo tuto noi del feudo de Muja con sta nova ciavada, la TARES.

E savè cosa ga fato el Comun : ne gà manda cartele per 2 milioni e cento!(duemilionicentomilaeuroperesserechiari) . I se gà sbaglià de trezentomila euro, e

Leggi tutto...
 
TARES: TRUFFATE IMPRESE E NEGOZI PDF Stampa E-mail
Giovedì 08 Agosto 2013 12:41

Continua la campagna pubblica di disinformazione e inganno dei nostri amministratori sulla Tares nel disperato tentativo di occultare le conseguenze delle loro scelte amministrative. La più impegnata è l'assessore al Bilancio, Valentina P(onzia)arapat, assieme al Vicesindaco Laura Marzi e Stefano Decolle. Per loro, cui va dato atto che almeno ci mettono la faccia, “i margini di manovra del Comune erano e sono minimi, e comunque paghiamo molto meno di altri comuni.” Quante bugie in in una frase di sole 18 parole.

I margini di manovra sono minimi ? Ma quando mai!. Il costo è tutto

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 4

Cerca