Più che te la misi, più la spuza PDF  | Stampa |  E-mail
Lunedì 12 Agosto 2013 23:23

 

No se ne ghe pol proprio più. Credevimo che el scandalo fusi che i ne fa pagar servizi che nisun fa. Dopo, altro scandàl, se gavemo acorto che el Comun dividi i costi in modo da meterghelo in quel posto ai comercianti. Pensavimo che fusi finida, anche perchè xe presto la Madona de Agosto ( una volta iera una gran festa a Muja: se andava tuti a Muja Vecia, credenti e non) e parlar de bori e scovaze con sto caldo no xe san. E inveze ghe ne xe una nova, quasi pezo de le prime do. Scoltè qua. Sto servizio de le scovaze a Muja ne costa più de un milion e otto, e co sti bori più de un se fa el cul de oro. Per el milion e otto (unmilioneottocentomilaeuroper esserechiari) el Comun no tira fora gnanca un bel, lo paghemo tuto noi del feudo de Muja con sta nova ciavada, la TARES.

E savè cosa ga fato el Comun : ne gà manda cartele per 2 milioni e cento!(duemilionicentomilaeuroperesserechiari) . I se gà sbaglià de trezentomila euro, e

no i sà dove che xe el sbaglio. In casi come questi se dovaria almeno domandar scusa. Dir qualcosa del tipo : “stemo vardando , intanto no ste pagar perchè le cartele xe sbagliade” . E inveze tuti ziti! Nerio “Sotutomi” prima de andar in ferie ga istruì tuti : parla solo la mia adeta (chissa come se scrivi “addetta stampa” in triestin?), la Ilaria detta “Pravda”. E co la Pravda parla col Bugiardello ocio de soto, xe roba de Cittadella. Cusì xe vignu fora che  “el comun se gà dito disponibile a riveder le singole posizioni dei comercianti” , e inveze la gavesi dovudo dir “le singole posizioni sarà riviste perchè le cartele xe sbagliade”. No xe la stesa roba. Che forza la Pravda. Pecà solo che la paghemo noi. Bon feragosto.

 

 

Cerca