Il Comune di Muggia sperpera 18.500 Euro (soldi nostri) PDF  | Stampa |  E-mail
Martedì 30 Giugno 2009 21:19

L'assessore del Comune di Muggia Edmondo Bussani è un caso unico: quando prende una decisione sbagliata puoi star sicuro che non la rivedrà mai.  L'unica è sperare - vanamente ahimè - che se ne accorga da solo. Altrimenti tirerà dritto per la sua strada, soprattutto se qualcuno avrà l'incauta idea di segnalargli l'errore. Bussani, appunto, non sbaglia "per definizione". L'ultima perla ci costerà 18.500 Euro. Il perchè è presto detto. Parliamo del

bando  che il Comune ha recentemente indetto   per lo svolgimento di una campagna di comunicazione e di sensibilizzazione finalizzata alla riduzione della produzione dei rifiuti, del valore appunto di 18.500 Euro .L'offerta al Comune, dice il bando, dovrà comprendere un progetto che contenga i seguenti elementi :
a) ideazione del Logo e dello slogan identificativo della campagna di informazione ;
b) ideazione, realizzazione e fornitura minima di strumenti di informazione diretta all'utenza, quali opuscoli e pieghevoli e ideazione di mailing list;
c) organizzazione di un punto informativo;
d) supporto alla presentazione agli insegnanti del materiale specificatamente prodotto per le scuole.
E' un'idea condivisibile, specie per chi come noi vuole la raccolta differenziata.
Solo che non serve questa nuova spesa di 18.500 Euro perchè la società che attualmente svolge il servizio di asporto rifiuti, l'Italspurghi, per vincere la gara  comunale si è già  impegnata a svolgere l'attività richiesta adesso ad altri. L'Italspurghi infatti si è impegnata (citiamo dal contratto) " a mettere a disposizione dell’ente appaltante lo “ SPORTELLO ECOLOGICO” ovvero un servizio in grado di fornire ai soggetti interessati, cittadini ed utenti tutte le informazioni necessarie, con il compito ulteriore di organizzare campagne comunicative e di sensibilizzazione sulle tematiche relative alla gestione dei rifiuti .il servizio consiste nel mettere a disposizione dell'utenza un numero telefonico che permette di poter comunicare in modo chiaro e puntuale tutte le segnalazioni che l'utenza riscontra sul territorio potendosi confrontare in modo diretto con personale..........
.Inoltre ...... la scrivente si propone di predisporre un programma didattico sul ciclo dei rifiuti e sull'enorme importanza di  conservare e salvaguardare le risorse naturali non rinnovabili. Il programma didattico potrà essere graduato e modulato per le varie scuole per ordine e grado scuole per l'infanzia, primarie e scuole medie inferiori, con la collaborazione dei docenti si intende organizzare, oltre la fase didattica/ludica una mostra con le creazioni che gli alunni o le classi saranno in grado di penare e realizzare usando esclusivamente oggetti che altrimenti sarebbero destinabili solo a finire nei contenitori dei rifiuti."
E così, cari muggesani, il Comune ha indetto (e sta per aggiudicare una  gara) del valore di 18.500 per ottenere qualcosa che ha già, perchè in un'altro contratto è già previsto.. Noi abbiamo provato a segnalarlo a Bussani nell'Assemblea sui rifiuti indetta dal Comune. Ovviamente inutilmente. C'era anche il Sindaco e il nuovo responsabile del servizio Lusin.  E se cominciassero a leggere le carte...............

 

Cerca