350 PDF Stampa E-mail
Mercoledì 28 Ottobre 2009 16:16

papantla-veracruz-mexico Cosa significa il numero 350?
350 è il numero più importante del mondo - è quello che gli scienziati dicono sia il limite di sicurezza superiore per il biossido di carbonio nell'atmosfera.
Due anni fa, dopo che i migliori climatologi hanno osservato la rapida fusione del ghiaccio nell'Artico e altri segni spaventosi dei cambiamenti climatici, hanno pubblicato una serie di studi che dimostrano come il pianeta sia di fronte ad un disastro umano e naturale, se le concentrazioni atmosferiche di CO2 rimarranno superiori a 350 parti per milione.
Tutti, da Al Gore ai migliori scienziati del clima delle Nazioni Unite hanno abbracciato questo obiettivo come necessario, per stabilizzare il pianeta e prevenire il disastro completo. Ora il trucco sta nel far si che i nostri leader prestino attenzione e attuino politiche che metteno il mondo sulla strada giusta per arrivare a 350.

350 è scientificamente possibile?
Adesso, soprattutto poiché abbiamo bruciato così tanti combustibili fossili, la

Leggi tutto...
 
Centri Commerciali e viabilità: chi governa il territorio? PDF Stampa E-mail
Domenica 11 Ottobre 2009 22:36

                                                                           Ecco, i nostri amministratori ci governano così. Emblematico l'episodio che mi è stato raccontato che vede protagonista l'ex Sindaco di Muggia Roberto Di Piazza. Una domenica di questa primavera, mentre è al lavoro al suo Despar di San Rocco, lo incrocia un consigliere comunale di Muggia. E' uno della sua parte politica, e si è alla vigilia del voto in Consiglio Comunale – sia a Muggia che a Trieste - sul nuovo Piano del Porto. Il consigliere, preoccupato, dice a all'ex borgomastro: “ma Roberto, te ga visto el Piano, praticamente vien interrà el Vallon de Muja, el novo molo ottavo ne rivarà fin soto le finestre. No podemo chieder qualche modifica, almeno che i scurti un poco el molo? ” E Di Piazza placidamente: “No servi modificar el Piano, vota pur tranquilo, noi farà mai quel che xe previsto, dove i trova i bori? ” Della serie “come pianificare cose che non stanno in piedi”.
Oppure, sempre per capire come siamo localmente amministrati, può servire la seguente domanda: il Sindaco di Muggia Nerio Nesladek è favorevole o contrario al rigassificatore ? Penserete che è contrario, perché

Leggi tutto...
 
Soldi nostri PDF Stampa E-mail
Lunedì 05 Ottobre 2009 19:41

                                                     Soldi  DUE AVVERTENZE .
1 - Per una miglior comprensione del post è utile leggere il precedente, VOTA ANTONIO, almeno la parte relativa al Piano Energetico Comunale.
2 - Qui raccontiamo di uno (dei tanti) sprechi dei nostri soldi; ovviamente , quando è il Comune lo "sprecone", ciò non avviene perchè qualcuno mette le mani in cassa. Vengono scritti dei provvedimenti di spesa( possono essere determine, delibere di Giunta o delibere del Consiglio). Il linguaggio può essere, per questa ragione, un pò più ostico. Però, fare la fatica di imparare un pò come si utilizzano i soldi pubblici (i nostri) è un gran bene per tutti.
Buona lettura. 


Avete bisogno di qualche migliaio di Euro per una spesa improvvisa e non sapete dove reperirli? Ma è facile : andate al Comune di Muggia . Un incarico, meglio se inutile, non lo negano a nessuno! Beh, non proprio nessuno. Se siete impegnati in attività socialmente utili - società sportive, assistenza , o altro - non è aria. Lo sanno bene le associazioni ambientaliste impegnate nella difesa del nostro territorio. Ma se siete

Leggi tutto...
 
Vota Antonio, vota Antonio! E io pago. Gli sprechi di cui siamo tutti responsabili. PDF Stampa E-mail
Domenica 27 Settembre 2009 19:35
Scrive Ilvo Diamanti, nel suo bel libro Sillabario dei tempi tristi : "In fondo, chi può stabilire se questi tempi siano o meno tristi? Ovviamente: chi li vive. Chi li attraversa e li valuta. In questo caso, la mia tristezza dipende e deriva dalla 'mia' difficoltà ad accettare quel che mi avviene intorno. Faccio fatica e anzi non riesco a riconoscermi in questo territorio informe, in questa plaga immobiliare per me senza senso; dove le relazioni personali sono povere e rarefatte, dove le persone si chiudono e si isolano, comunicano attraverso i cellulari, internet, i social network, dove le paure sono le lenti degli occhiali con cui guardiamo gli altri e il mondo, dove il mondo e gli altri arrivano nelle case e agli occhi delle persone attraverso i media, dove
Leggi tutto...
 
Buone notizie cercasi. PDF Stampa E-mail
Venerdì 11 Settembre 2009 22:41

Rieccoci.
Ci siamo concessi una pausa, di origine non proprio ferragostana . Volevamo, per non essere scambiati per catastrofisti o per inguaribili rompiballe, semplicemente riprendere con qualche buona notizia. L’attesa però si prolunga, e intanto si allunga l’elenco delle cattive/pessime, e allora riprendiamo.
A dire il vero nell’ultimo mese qualcosa di positivo c’è stato.
 Per  primo citiamo la

Leggi tutto...
 
Il nostro territorio POLO ENERGETICO NAZIONALE. Ne vale la pena? PDF Stampa E-mail
Giovedì 06 Agosto 2009 21:59

Con la passione che contraddistingue l’uomo, il Sindaco Di Piazza ha di recente scritto, sulle pagine del quotidiano locale, l’ennesimo intervento a favore di Trieste polo energetico nazionale. Il suo non è stato, al solito, un invito al dibattito, perché si è premurato di definire la cornice del suo argomentare, che suona così “adesso vi spiego quale grande occasione per Trieste e la sua economia siano il rigassificatore e la connessa centrale termoelettrica Lucchini; chi dice cose diverse fa demagogia”. Sinceramente il vecchio “ o te magni sta minestra o te salti dalla finestra” era forse brutale ma almeno onesto, perché il destinatario sapeva di avere preclusa ogni possibilità di scelta. Oggi che, almeno teoricamente, le scelte sono nelle nostre mani, il nostro massimo rappresentante locale esclude che esistano alternative “non demagogiche”. Le cose però non stanno come le descrive il Sindaco di Trieste, che nel suo spot energetico non ne dice una vera. Egli infatti mente

Leggi tutto...
 
Samurai muiesani PDF Stampa E-mail
Lunedì 20 Luglio 2009 21:36

 I veci come mi se ricorderà de sicuro. La 2^ guerra mondiale xe finida nel '45. No per tuti. No per Trieste, non per i istriani, e gnanca per i giaponesi. Ogni tanto infatti, l'ultimo nel 1974, 29 anni dopo la fine de la guera, dalle foreste dell'Indocina saltava fora un soldato giaponese. I iera stadi mandai soli, al servizio dell'imperatore del Sol Levante, ma co lu ga firmà l'armistizio nisun li ga avertidi. E lori là, anche 29 anni. Ostia, ubidienti, ma i iera anche pericolosi. Quei che gaveva la contraerea, con l'ordine "spara a tuto quel che svola se sconosciuto" i ga anche tirà zo un per de aerei de turismo.
A Muia più de qualchedun de la vecia famiglia comunista me ricorda

Leggi tutto...
 
Per opporsi all'interramento del Vallone di Muggia e al rigassificatore PDF Stampa E-mail
Giovedì 16 Luglio 2009 23:17

                                          L'occasione unica era data dall'essere Muggia e Trieste i Comuni su cui insiste l'Autorità Portuale. L'Autorità Portuale è unica. Come unico è il Piano Regolatore del Porto. Come unico è il Comitato che la governa di cui Muggia fa parte. C'erano tutti i presupposti per almeno provare a fermare l'iter autorizzativo del rigassificatore, che per procedere doveva passare attraverso il parere del Consiglio Comunale di Muggia. Se il Sindaco di Muggia non avesse vinto la battaglia avrebbe perlomeno dimostrato di voler difendere fino in fondo gli interessi dei propri concittadini. Era una battaglia da farsi, in palio c'era la stima dei muggesani e il diritto a rappresentarli tutti. Il Nostro pusillanime invece, avendo in mano carte vincenti , ha preferito svendere la propria autonomia e le prerogative di Sindaco. Ed è corso dal Presidente dell'Autorità Portuale Boniciolli (proprio una parte terza, non interessata) a farsi spiegare di essere impotente. Un vero eroe. Ma il suo peggio non sta nell'aver costruito per se e per il proprio consiglio comunale questo alibi pilatesco, ma nel condividere Il Piano del Porto nel suo insieme. La filosofia del Piano è semplice: tutte le attività portuali sono trasferite nel Vallone di Muggia, che viene in buona parte interrato (2 milioni di metri quadri). Se mai verrà realizzato il Piano la bora non alzerà più onde schiaffeggiando il mare perchè non ci sarà mare davanti a Muggia, ma solo moli fin quasi dentro il Centro Storico. Cambierà anche il nostro clima. E questo al nostro Sindaco piace.

Leggi tutto...
 
Il Comune di Muggia sperpera 18.500 Euro - Seconda puntata PDF Stampa E-mail
Giovedì 09 Luglio 2009 20:05

FolliaNella prima puntata scrivevamo che l'assessore del Comune di Muggia Edmondo Bussani è un caso unico: quando prende una decisione sbagliata puoi star sicuro che non la rivedrà mai. Ovviamente siamo stati facili profeti, ma la cosa non ci fa alcun piacere. Cosa è successo?
Alla nostra denuncia di sperperare il nostro denaro è seguita una interrogazione da parte di un consigliere comunale e anche un articolo sul quotidiano locale. E nello stesso articolo, la replica di Bussani : «Nessun doppione: il contratto con Italspurghi

Leggi tutto...
 
Il Comune di Muggia sperpera 18.500 Euro (soldi nostri) PDF Stampa E-mail
Martedì 30 Giugno 2009 21:19

L'assessore del Comune di Muggia Edmondo Bussani è un caso unico: quando prende una decisione sbagliata puoi star sicuro che non la rivedrà mai.  L'unica è sperare - vanamente ahimè - che se ne accorga da solo. Altrimenti tirerà dritto per la sua strada, soprattutto se qualcuno avrà l'incauta idea di segnalargli l'errore. Bussani, appunto, non sbaglia "per definizione". L'ultima perla ci costerà 18.500 Euro. Il perchè è presto detto. Parliamo del

Leggi tutto...
 
Doppio scempio ai Laghetti delle Noghere PDF Stampa E-mail
Sabato 27 Giugno 2009 22:10

Laghetti NoghereSe amate l'ambiente e volete farvi del male abbiamo un suggerimento: fate quanto prima una visita ai Laghetti delle Noghere.  Tornerete a casa domandandovi ancora una volta ( come amanti dell'ambiente purtroppo vi sarà già capitato) "in quale incubo sono finito/a ?"
Noi abbiamo cercato di documentare per voi il doppio scempio perpetrato a danno di quel luogo, ma le immagini non riescono stavolta a rendere l'idea . Fissano una situazione in apparenza quasi normale, mentre di normale c'è solo l'ignoranza, la burocrate indifferenza,  la mancanza di amore, l'inettitudine di amministrazioni e aziende pubbliche.  Cosa è successo?

Il primo scempio è opera dell'

Leggi tutto...
 
Nuova Rotonda alla foce dell'Ospo - Ristorante Stazione. Ne abbiamo discusso con la Provincia PDF Stampa E-mail
Domenica 14 Giugno 2009 20:36

Venerdì 12 Giugno l'Associazione ha incontrato  le Commissioni consiliari permanenti I e IV della Provincia di Trieste per discutere le proprie proposte di modifica del progetto di rotonda che verrà realizzata in entrata a Muggia all'altezza della foce del  Rio Ospo/Ristorante Stazione. Come potrete

Leggi tutto...
 
Ciclabili. Muggia meglio di Capodistria, Isola e Portorose PDF Stampa E-mail
Martedì 09 Giugno 2009 00:34

Ciclabile muggesana: il fondo è in fogli di quotidiano, progetto Giunta NesladekNelle nostre uscite percorriamo spesso le ciclabili di Capodistria, Isola e Pirano Portorose. Circa ogni 6 mesi nuovi tratti di ciclabile, lunghi qualche centinaio di metri, vengono messi a disposizione di noi ciclisti, e dei pedoni in genere. Oggi, fine primavera 2009, abbiamo tenuto a battesimo tre nuovi tratti : nel capodistriano in direzione Vanganel due belle rotonde e circa trecento metri; a Strugnano, dal semaforo verso il Belvedere, 200 metri; a Portorose , eliminando una intera corsia del lungomare (la strada era a 4 corsie, le  due centrali di scorrimento e le due esterne a parcheggio) hanno triplicato la larghezza del marciapiede lungo il mare, e realizzato nuovi 500 metri,. E così, 2 volte all'anno, metro dopo metro, i comuni del litorale sloveno stanno diventando un piccolo paradiso per ciclisti ed escursionisti. Da Ancarano, o dal confine di Rabuiese, si arriva ormai attraverso più percorsi, fino alle saline di Sicciole. Però noi muggesani siamo meglio. Da quando Nesladek è

Leggi tutto...
 
Muggia non sarà più sul mare PDF Stampa E-mail

Lo scempio del Vallone di Muggia. Sparisce il mareIl Nuovo Piano Regolatore del Porto cancella dalla carta geografica il Vallone di Muggia.
Di fronte a Muggia uno stretto canale navigabile, un'autostrada del mare che sarà percorsa da petroliere, gasiere, navi ro ro, porta container. 
Poco più in là non più il mare!
2.000.000 di mq di nuovi interramenti , moli e ancora moli.
Le ombre dei cavalieri - le gru che movimentano i containers del molo VIII- arriveranno fino Piazza Marconi .
I giorni e le notti dei muggesani saranno

Leggi tutto...
 
ASSEMBLEA PUBBLICA MARTEDI 28 APRILE
La Val di Noghere e la viabilità propostaL'Associazione  Impronta   Muggia in collaborazione con i Verdi di Muggia organizza un ASSEMBLEA PUBBLICA sul tema 
LA  VIABILITA'  E IL  RIGASSIFICATORE NEL NUOVO PIANO  DEL PORTO
MARTEDI' 28 APRILE ORE 17.00  -  SALA  G. MILLO

3 nuovi centri  commerciali,   il nuovo mercato ortofrutticolo, il  terminal ro-ro sul canale di Zaule, la ferrovia, 4  nuove rotonde ;         
Le scelte che Muggia deve fare per superare Val di Noghere .
 
Agenda 21 - una farsa che ci costa 129.000 Euro PDF Stampa E-mail
Lunedì 06 Aprile 2009 20:30

Non ne parleremo più. Ma un'Associazione come la nostra, che

Leggi tutto...
 
Un nuovo muro di traffico tra Muggia e Trieste PDF Stampa E-mail
Mercoledì 25 Marzo 2009 09:25

Tornerà ad essere impossibile per i muggesani raggiungere Trieste con tempi di percorrenza non biblici? E' quanto ci si deve chiedere alla luce delle cose che stanno avvenendo, da ultimo con la viabilità proposta dall'Ente Porto per il suo nuovo Terminal Ro Ro. Andiamo con ordine. La zona della Valle di Noghere-Aquilinia continua ad essere interessata da importanti progetti, tutti di grande impatto e con grandi riflessi locali. Uno dei principali aspetti è la viabilità, per la quale si gioca una partita determinante per la mobilità veloce e sicura dei nostri concittadini. Il tratto di Grande Viabilità aperto di recente ha

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 4

DOCUMENTI PDF

Cerca