Osservatorio ambiente PDF Stampa E-mail

L'aria tersa delle giornate di bora, la terra e il caleidoscopio di colori e sfumature del nostro autunno, l'azzurro del nostro mare : bellezza struggente e incomparabile ma, anche, ingannevole. Eh sì, proprio ingannevole. Il nostro angolo di mondo, dolce cerniera tra la Venezia Giulia e l'Istria, l'aria, la terra , le acque dolci e il mare del Vallone di Muggia sono state corrotte dall'azione dell'uomo. E non godono di buona salute. Tutt'altro. L'opinione pubblica è però stata indotta a credere che questo stato di cose rappresenti il giusto prezzo da pagare al progresso.

E il solo parlare di tutela dell' ambiente è divenuto sinonimo di opposizione al sistema economico.

In realtà è vero il contrario : è il saccheggio delle risorse naturali a mettere a rischio il futuro di tutti noi.
Non lasciamoci abbagliare.

Per quanto riguarda l'aria l'ultimo rapporto Ines disponibile (2006) inserisce la provincia di Trieste al 6° posto in Italia tra le più inquinate.
Per quanto riguarda il mare e il suolo tutto il Vallone di Muggia e una estesissima parte di costa sono stati inseriti dal Ministero dell'Ambiente nei S.I.N., Sito d'Interesse Nazionale da bonificare, per la presenza di un pesantissimo inquinamento da idrocarburi, metalli pesanti ecc. .

Ecco, questa è oggi, purtroppo, la fotografia dello stato della nostra aria, del mare e del suolo.

Per queste ragioni intendiamo sostenere il rispetto e la conservazione dell’ambiente, partendo dalla sola premessa condivisa che il mondo è piccolo, che le risorse di cui disponiamo sono limitate, e che il nostro modello di sviluppo è alimentato da risorse in via di esaurimento .

Lo vogliamo fare attraverso la realizzazione di questo «Osservatorio sull’Ambiente», al fine di poter sviluppare un’analisi costante della situazione locale in grado di:
- raccogliere segnalazioni, documentazioni, testimonianze e richieste di intervento, trasmettendo tempestivamente agli Uffici preposti le informazioni raccolte ;

- promuovere la diffusione delle analisi sulla situazione di un quadro aggiornato, ed incentivare quindi sia la necessaria risposta da parte delle Istituzioni sia la doverosa mobilitazione delle coscienze di ogni cittadino libero.

 

Cerca