IL CONSUMO
Ogni volta che facciamo la spesa, facciamo una scelta. Possiamo consumare di meno e consumare meglio. Per questo vogliamo acquistare un prodotto in modo consapevole, sapendo da dove viene, chi l’ha fatto, quanta strada ha percorso, che materiali ha richiesto, in quanti ci hanno già guadagnato.

I NOSTRI OBIETTIVI
Vogliamo promuovere nel settore della distribuzione iniziative atte a ridurre l'impronta dei nostri consumi, riscoprendo un rapporto sano con l'ambiente che ci circonda e al medesimo tempo conveniente per i consumatori.
Quali possono essere le azioni che si possono intraprendere per contribuire al vivere sostenibile?
Proviamo ad elencarle.
Possiamo valorizzare i prodotti locali, i prodotti certificati per il rispetto dell’ambiente e i consumi di materiali ed energia, i prodotti etici che rispettano il lavoro e le persone, i prodotti riciclati, i prodotti usati....
Possiamo soprattutto comprare sfuso. Come una volta, quando la miseria ti faceva contare i grammi ad uno ad uno. Solo che oggi lo si fa anche per l'ambiente, non solo per la crisi economica che torna a farsi sentire. Usando poi contenitori biodegradabili o riciclabili, usati e portati da casa.
Senza pacchi o confezioni magari ammiccanti, seducenti ma a perdere, per vincere la guerra all'immondizia, per non finire travolti da  tonnellate di spazzatura, scatole, flaconi, pacchi, bottiglie di plastica che nel sacco della spesa rappresentano il 5% del peso ma nella nostra pattumiera occupano il 50% dello spazio.
Chiederemo ai nostri supermercati (lo abbiamo già fatto con le Coop) di dotarsi di Ecopoint, dove da una sorta di organo a canne trasparenti premendo una leva scendono a scelta caffè, pasta, riso, cereali, legumi e spezie o caramelle nella quantità desiderata.
E i detersivi self service - per non usare tonnellate di plastica per le confezioni e tonnellate di cartone per l'imballaggio - dove basta acquistare il flacone una sola volta e si rifornisce con quello ogni volta che ne ha bisogno. Senza la tradizionale confezione la merce va a prezzi inferiori dal 20 al 70%   
La civiltà dei rifiuti, i rifiuti della civiltà, l'unica ricetta per vincere è : diminuire gli imballaggi, dimenticare l'usa e getta, puntare sul riciclo dei contenitori ( nelle pattumiera il 50% dello spazio è preso dalle confezioni).  
Perché cambia il modo di comprare? La spinta economica è molto forte, ma c'è il fascino della nostalgia, di quando si comprava con i vuoti a rendere, quel tanto che si voleva.
Questo è ciò che ci ripromettiamo di sostenere e promuovere.
Assieme, e perchè no, all'autoproduzione di prodotti naturali e biologici per la pulizia. Abbiamo saccheggiato i ricordi delle nonne, e qualche suggerimento sulle pulizie biologiche fai da te ve le proponiamo, in attesa dei vostri  suggerimenti.

Scarica Azione Grande Distribuzione  
   

 

 

 

PULIZIA BIOLOGICA FAI DA TE

 

 

Cerca